Questa è la domanda che mi viene ripetuta più volte da amici e colleghi.

La mia risposta è prima visiva perché sorrido, poi rispondo “di 24 ore come la tua ma le prime tre ore del mattino sono per me magiche”.

Prima del Covid erano solo due le ore…perché l’altra era “sprecata” nel traffico! Come sempre cerco il lato positivo in tutto.

Sono sempre stata mattiniera fin da bambina, ma di sicuro il mio stile di vita bastato sulla sana alimentazione e lo sport mi ha aiutato tanto.

Fin da piccola appena suonava la sveglia mi alzavo ed ero attiva come un grillo, quindi poi crescendo per me non è stato difficile portare avanti questa sana abitudine

Dopo avere avuto Giulia ho cominciato a correre per rimettermi in forma ovviamente al mattino presto prima che giornata di mamma e impiegata iniziasse. Ho subito notato che questa sana abitudine mi dava una energia incredibile per tutta la giornata. Ho portato avanti questo stile di vita per sette anni, poi è arrivato il Covid.

Il Covid ci ha un po’ stravolto tutti, all’inizio non si poteva neanche uscire.

Poi per fortuna almeno l’attività sportiva individuale abbiamo potuto portarla avanti. Anche quando non si poteva uscire io mi allenavo lo stesso in casa (sempre presto al mattino!) La sveglia presto e lo sport la mia “droga” per la giornata.

Ho sempre amato fare tante cose ed ecco che nel mio caso “volere è potere” è un po’ come un claim personale:

  • Volevo correre e ho completato una maratona ( con un ottimo tempo 4h e 04 minuti)
  • Volevo imparare a fare il pane e quest’anno per natale ho preparato 35 panettoni e 10 pandori da regalare agli amici.
  • Amavo scrivere e quest’anno ho realizzato il mio sogno di scrivere il mio primo ebook.

Diciamo che non mi posso lamentare.

Ma una cosa ci tengo a dirla, ogni obiettivo raggiunto è frutto di tanti sacrifici e tanto impegno.

Ogni volta che raggiungo un obiettivo devo averne pronto un altro.

Sono fatta così. Si forse sono patologica però è grazie a questo modo di essere ho fatto il mio.

Infatti “volere è potere” non è tanto finalizzato al raggiungere qualcosa, ma più che altro a lottare tanto da ottenere il meglio, dall’ottenere lungo il “percorso” dei risultati misurabili che in qualche modo, in quel preciso lasso di tempo, facciano la differenza! Questo è ciò che conta per me.

Così durante il primo lockdown ho deciso di utilizzare quel tempo in più che avevo ( circa 2 ore di spostamenti in auto) per studiare, approfondire, scrivere, documentarmi, creare e capire. Si capire cosa volevo fare, capire quale doveva essere la mia direzione. Forse l’ho capito. La direzione ancora non è del tutto ben definita ma sta prendendo forma.

Ho “raccolto” le mie caratteristiche, le mie abilità e mi sono rimboccata le maniche.

Ci sono stati dei libri che mi hanno aiutato molto a fare chiarezza e mi hanno aiutato ad incanalarmi nel sentire giusto.

Uno di questi è THE MIRACLE MORNING di Hal Elrod.  Clicca sul banner per vedere il libro.

Questo libro nelle sue prime pagine non mi è stato d’aiuto perché di fatto io mi svegliavo già presto, mi allenavo bene, mangiavo sano ecc… ma mi ha aiutato però ad avere un metodo, mi ha aiutato ad incanalare i miei gesti quotidiani.

E si sa senza un METODO non si va da nessuna parte.

Questa cosa la sappiamo tutti credo, almeno io la sapevo, ma il mio lato un po’ “creativo” ha sempre avuto la meglio sul mio modo di approcciarmi alla vita.  Ma solo con la creatività non si va da nessuna parte, ci vuole metodo! Ci vuole costanza, programmazione ci vuole IMPEGNO COSTANTE.

Questo l’ho capito grazie anche ad un corso molto interessante che sto seguendo di Dario Vignali. (questa è un’altra storia, e il libro tra tanti altri lo consigliano loro i mitici personaggi di Marketers)

Ma torniamo al METODO di Hal Elrod all’inizio ero un po’ scettica ma credetemi i primi giorni saranno difficili ma poi il metodo sarà la vostra guida.

Eccolo qui il metodo Life S.A.V.E.R.S.

Savers è un acronimo, provo a spiegarvelo.

S -> silenzio (cercate di fare qualche minuto di meditazione, all’inizio vi sentirete strani se non siete tipi da meditazione, partite con un minuto, presto nel giro di pochi giorni arriverete a 10 minuti e questa fase è rigenerante)

A -> affermazioni (devono essere in linea con i vostri sogni e i vostri obiettivi e devono essere raggiungibili, dovete fare in modo che siano la vostra guida, dovete crederci!)

V -> visualizzazioni (immaginatevi una volta raggiunti i vostri obiettivi, fermatevi a visualizzare come sarebbe la vostra vita se… vi darà una carica pazzesca!)

E -> esercizio (l’attività sportiva sarà la vostra energia positiva, sarà la vostra “droga” che farà muovere il motore che è dentro di voi. Per me è così da anni, forse da sempre!)

R-> ricerca (leggete, leggete, leggete…senza formazione non si va da nessuna parte)

S -> scrittura (scrivete dei vostri progressi, di ciò che avete fatto, dei vostri obiettivi, delle vostre conquiste delle vostre vittorie. Ognuno avrà le sue)

All’inizio vi sembrerà di essere un po’ strani, un po’ pazzi lo so…

ma credetemi nel giro di 30 giorni vi sentirete meglio, più forti.

Si ma vi chiedere voi… quanto tempo ci vuole per fare tutta questa “roba”? Potete dedicargli il tempo che volete, potete partire in piccolo e poi andare crescendo. Io gli dedico un ora del mio tempo mentre il resto della casa dorme. E’ un momento mio, un momento in cui lavoro su me stessa, un momento che mi aiuta a migliorare.

Se ci provate fatemelo sapere!

Buon week end a tutti.

Lascia un commento